Un viaggio attraverso i decenni

Il MAG N°1 • #Entra nella leggenda • Maggio 2021 • 4 min di lettura

Chiunque abbia detto che non c'è bisogno di reinventare la ruota, non sapeva nulla di pneumatici! Per più di un secolo, le innovazioni di Michelin hanno cambiato le carte in tavola nel settore dei trasporti. Il design e la tecnologia dei pneumatici sviluppati dall'azienda hanno permesso ai camionisti di viaggiare in modo più sicuro, più veloce e più efficiente. Leggi l'articolo per scoprire i momenti salienti che hanno segnato la storia.

post 1908 rolling through

post 1908 img a rolling through

Pneumatico gemellato Michelin - 1910 - © Michelin Historical Heritage Collection

post 1908 img b rolling through

Il millepiedi, produttore Daniel Matthieu - 1970 - estratto video © MICHELIN - LDD

1908 Raddoppio del carico utile

Riesci a immaginare di trasportare un carico su ruote di legno sottili? Nel 1900, era lo standard del settore ౼ fino a quando Michelin ha introdotto l'iconico pneumatico gemellato sull'asse motore che ha cambiato per sempre il volto dei trasporti su camion. Poco dopo, il Berliet M, il primo camion dell'era moderna, fu equipaggiato con pneumatici gemellati e i camionisti potevano trasportare fino a 3.000 kg. Anche se non sembra molto rispetto ai semirimorchi odierni, l'invenzione ha più che raddoppiato il carico utile!

post 1923 rolling through

post 1923 img rolling through

Camion della ditta E. Pain di Clermont-Ferrand-Francia. Pneumatici gemellati Michelin sull'asse posteriore e trasmissione a catena. 1920 - © MICHELIN - LDD

1923 Fuori il vecchio, dentro il nuovo

La pratica della ricostruzione è apparsa per la prima volta nei documenti commerciali di Michelin nel 1923. Questa tecnica, che consiste nel sostituire il battistrada consumato dei vecchi pneumatici con un nuovo battistrada, prolunga la vita dei pneumatici ౼ e il bilancio dei camionisti!

post 1930 rolling through

1930 Quando la gomma incontra la strada

È vero, quando pensiamo ai pneumatici, pensiamo a una gomma grande e nera, ma in realtà sono i cavi d'acciaio nella carcassa del pneumatico che ne rinforzano la struttura. Michelin mise per la prima volta alla prova il suo pneumatico metallico nel 1937. I camionisti erano in grado di gonfiare i pneumatici a livelli di pressione notevolmente più alti, per aumentare il carico utile e ridurre scoppi e forature.

Gli anni '30 segnano anche la prima segmentazione nell'industria dei pneumatici ౼ con pneumatici progettati specificamente per la strada, il fuoristrada e gli ambienti di lavoro.

post 1950 rolling through

post 1950 img rolling through

Camion per il trasporto di generi alimentari - 1950 - © MICHELIN - LDD

1950 Invenzione di un Classico

Sai chi ha inventato il trattore articolato e il semirimorchio? Mentre la "vera" origine è spesso fonte di discussione (alcuni dicono che fu inventato dai tedeschi,  altri attribuiscono il progetto agli Alleati), nessuno mette in dubbio la sua utilità! Ancora oggi vediamo sulle strade questa combinazione vincente di semirimorchio per il trasporto merci e trattore motorizzato.

Ogni camionista sa che la resistenza al peso, alla velocità e all'abrasione della strada sono fondamentali per trasportare carichi importanti. Nel 1952, Michelin introdusse la tecnologia radiale con il lancio del Michelin X. La carcassa rinforzata raddoppiava la distanza di percorrenza, offriva un'eccellente maneggevolezza su varie superfici e un notevole risparmio di carburante.

post 1960 rolling through

1960 Ruota più piccola, guadagni più grandi

Gli anni '60 hanno inaugurato la gamma "Pilot Series 80", un lancio pionieristico dei primi pneumatici a basso profilo per camion. Il fianco ridimensionato faceva spazio a una ruota più grande e quindi a freni più potenti. Questo non solo aumentava la sicurezza generale del veicolo, ma la maggiore capacità di frenata significava anche che i camionisti potevano trasportare carichi più pesanti.

post 1970 rolling through

1970 Botta e risposta

Più trazione! Più carico utile! Più coppia! I camionisti lo hanno chiesto e Michelin ha risposto con il processo Remix. Oltre alla ricostruzione dei pneumatici, il processo ha permesso di sostituire da tre a quattro strati di cavi d'acciaio ౼ sfruttando tutto il potenziale della carcassa del pneumatico e facendo risparmiare i clienti.

post 1986 rolling through

post 1986 img rolling through

Pubblicità di promozione del pneumatico radiale per carichi pesanti MICHELIN XZT. 1980 - © MICHELIN - LDD

1986 Ridurre per aumentare

Ascolta attentamente perché la questione è un po' complicata. Il Michelin XX è stato il primo pneumatico a profilo ultra basso. Mentre la dimensione della ruota rimaneva invariata, il fianco più basso riduceva l'altezza totale del pneumatico. Questo significava che lo spazio di carico del semirimorchio poteva espandersi senza aumentare l'altezza totale del camion. L'aumento del volume di carico migliorava l'efficienza del trasporto e, in più, il centro di gravità più basso aumentava anche la stabilità del camion.

post 1995 rolling through

post 1995 img rolling through

Pubblicità giapponese per il "pneumatico verde". 1992 - © Collection du Patrimoine Historique Michelin

1985 La vita in verde

Quando i prezzi del carburante salirono alle stelle negli anni '90, Michelin intervenne per aiutare i camionisti a ridurre i consumi con una nuova innovazione: il primo pneumatico verde della storia. Energy, una gamma di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, è stato il primo impegno di Michelin per la mobilità sostenibile ౼ ma certamente non l'ultimo!

post 2000 rolling through

Anni 2000 Un classico alla ribalta

Con il nuovo millennio, è nato un nuovo (benché non troppo) concetto di pneumatico. Michelin ha sostituito il suo iconico pneumatico gemellato con qualcosa di diverso: un pneumatico singolo. Ma il pneumatico X-One, più largo e rivisto, con due pareti laterali invece di quattro, ha migliorato notevolmente la stabilità, ridotto la resistenza al rotolamento e aiutato i camionisti ad aumentare il carico utile.

post 2016 rolling through

2016 Pneumatici di classe A per tutti

Proprio come i frigoriferi e altri elettrodomestici, anche i pneumatici hanno un sistema di classificazione ambientale. Nel 2016, Michelin ha lanciato il suo pneumatico top di gamma AAA. Per la prima volta, i camion potevano montare pneumatici di classe A in tutte e tre le posizioni: sterzo, trazione e rimorchio. Per ottenere questo rating, Michelin ha dovuto progettare un pneumatico con una resistenza al rotolamento molto bassa, e quindi con emissioni di CO2 significativamente inferiori. E mentre Michelin si è concentrata sulla resistenza al rotolamento, si è assicurata che la classificazione AAA non avesse un impatto su altri fattori essenziali per le prestazioni, come la tenuta sul bagnato o il rumore di rotolamento.

post 2020 rolling through

post 2020 img rolling through

Camion a idrogeno - nuova innovazione - © MICHELIN 2020 - LDD

2020 e oltre

Con la diffusione dei veicoli elettrici e a idrogeno, Michelin ha lavorato duramente per preparare una grande transizione energetica. Molte nuove innovazioni e tecnologie sono in fase di sviluppo e pronte a essere lanciate... rimani sintonizzato!

I più popolari

#SOTTO I RIFLETTORI

Mobilità sostenibile: tutto è collegato!


#I NOSTRI CONSIGLI

3 consigli per la scelta dei pneumatici per i camion nuovi


#BIG STORY

C'era una volta...
L'Omino Michelin!

michelin site section newsletter titre

Fornendo il mio indirizzo e-mail e cliccando sul pulsante di seguito, accetto le Condizioni d'uso, prendo visione dell'Informativa sulla Privacy, acconsento al trattamento dei dati da parte di Michelin Italiana S.p.A. con le seguenti finalità:
1. Gestire la tua partecipazione al programma
2. Verificarne la tua soddisfazione
3. Inviarti informazioni commerciali e comunicazioni promozionali da parte di Michelin Italiana SpA
 
Il Titolare del Trattamento è Michelin Italiana SpA e i tuoi dati saranno trattati solo dal personale necessario e, ove applicabile, da società delegate. Hai il diritto di accedere, rettificare i tuoi dati o richiederne la cancellazione dai nostri database. Per questo puoi contattarci via email all'indirizzo: servizio.privacy@michelin.com

Un rappresentante Michelin può contattare l'utente se questi esprime il proprio interesse ad essere contattato in merito ad un'offerta di prodotti o servizi. Il rappresentante potrebbe essere il rappresentante locale Michelin o un rivenditore autorizzato Michelin della zona. Michelin rispetta la tua privacy. Le informazioni inviateci sono protette dalla nostra IPolitica sulla Privacy. 

_ *
Sei…
  • Un trasportatore
  • Un rivenditore di pneumatici
  • Altro
0

You are using and outdated Web Browser..

You are using a browser that is not supported by this website. This means that some functionality may not work as intended. This may result in strange behaviors when browsing round.

Use or upgrade/install one of the following browsers to take full advantage of this website

Firefox 78+
Edge 18+
Chrome 72+
Safari 12+
Opera 71+