Pneumatici per autocarri ed autobus

Introduzione all’impiego dei pneumatici

Il pneumatico scelto deve essere conforme alla normativa vigente e alle raccomandazioni del costruttore del veicolo o del pneumatico, o di un organismo ufficiale (dimensioni, indice di carico e categoria di velocità, struttura, ecc.).

  • È necessario tenere conto delle condizioni in cui il pneumatico verrà utilizzato in modo che le prestazioni soddisfino le aspettative degli autotrasportatori.
  • Se vengono apportate modifiche ad un componente originale del veicolo, è necessario verificare che la soluzione proposta sia conforme alla normativa vigente nonché ai requisiti e alle raccomandazioni del costruttore (vedi la normativa in vigore nel paese). In alcuni paesi, il veicolo modificato deve ricevere un’approvazione amministrativa.
  • Prima del montaggio, qualsiasi pneumatico di seconda mano, usato o che sia stato coinvolto in un incidente deve essere controllato attentamente da un professionista per offrire all’utente tutta la sicurezza e il rispetto delle norme vigenti (vedi Buone norme per montaggio e gonfiaggio dei pneumatici).
  • L’uso improprio o la scelta di un pneumatico inadatto può anche contribuire all’usura prematura di alcune parti meccaniche.

Come si sceglie un pneumatico

Per guidare in modo sicuro ed efficiente, è importante montare sui veicoli i pneumatici giusti e seguire alcune linee guida per la loro selezione. Basta seguire 4 fasi!

 

FASE 1: Determinare la giusta misura dei pneumatici

  • Le dimensioni devono essere approvate dal costruttore del veicolo e devono soddisfare quanto meno la capacità di carico massima dell’assale.
  • La capacità massima di carico di un assale è stabilita dal costruttore del veicolo nel rispetto della normativa vigente. Montando su un determinato assale pneumatici in grado di sopportare un carico maggiore non significa che si possa superare la capacità approvata dal costruttore.
  • Ogni misura del pneumatico corrisponde ad una o più ruote adatte, anche in termini di larghezza del cerchio: vedi le raccomandazioni dello “Standard Manual” ETRTO e/o del costruttore del veicolo.
  • Il montaggio di un pneumatico su una ruota non omologata può causare: danni alla ruota e/o alla gomma, un’impronta pneumatico-strada non soddisfacente e un carico anormale, compromettendo la sicurezza, il comportamento, l’aderenza e la durata dello stesso pneumatico.

segmentazione

FASE 2: Determinare il giusto utilizzo del pneumatico

  • L’offerta di pneumatici MICHELIN per veicoli professionali comprende sei gamme di pneumatici progettati e adatti ad ogni applicazione commerciale e pronti ad aiutarti a ottimizzare i costi operativi.
  • Per selezionare il pneumatico giusto, dobbiamo tenere conto del tipo di utilizzo e dei vantaggi di ogni gamma.


Scegliere la scultura giusta

Osservare le regole per scegliere la scultura degli pneumatici secondo la posizione dell'assale nel veicolo.

 

 

 

FASE 4: Scegliere il disegno del battistrada giusto

Ci sono regole che DEVONO essere seguite nella scelta del disegno battistrada delle tue gomme.

posizione pneumatico

ALTRE RACCOMANDAZIONI

  • Per i pneumatici montati su un assale sterzante, si devono usare esclusivamente i disegni del battistrada “F” o “Z”.

Questi disegni del battistrada sono progettati e realizzati per far fronte allo stress e alle sollecitazioni specifiche cui sono sottoposti gli assali sterzanti degli autoveicoli: capacità di carico, trasferimento dinamico del carico lento, frizioni, geometria dell’assale, chilometraggio elevato, ecc. Si consiglia di non montare pneumatici MICHELIN Remix sul primo assale sterzante dell’autoveicolo, ivi compresi quelli con disegno del battistrada Z.

  • Per i pneumatici montati su un assale motore, si devono usare esclusivamente i disegni del battistrada “D” o “Z”.

Il disegno del battistrada “D” è pensato per far fronte allo stress e alle sollecitazioni specifiche cui sono sottoposti gli assali motore: trasmissione della coppia motrice e della coppia frenante, ruote gemellate, carico sull'assale più elevato dell’intero assetto stradale, ecc.
I pneumatici con disegno del battistrada “Z” possono essere montati su assali motore, ma date le sollecitazioni su questo assale, è probabile che le prestazioni siano migliori con i disegni “D”. Per alcuni impieghi, i battistrada “Z” offrono prestazioni eccellenti anche quando vengono utilizzati su un assale motore, in un ambiente urbano, ad esempio.

  • Per i pneumatici montati su un veicolo trainato (rimorchi e semirimorchi), si devono usare esclusivamente i disegni del battistrada “T” o “Z”.

Questi disegni del battistrada sono pensati per far fronte alle sollecitazioni specifiche cui sono sottoposti gli assali per rimorchi: carico statico o dinamico, frizione, elevato chilometraggio sull’assale centrale, ecc. 
I pneumatici con disegno del battistrada “T” mostrano indici di carico e categorie di velocità adatti ai veicoli trainati (rimorchi o semirimorchi). Quando si montano pneumatici con disegno del battistrada “Z”, verificare che l’indice di carico e la categoria di velocità siano adatti alle esigenze dell’assale.
I pneumatici MICHELIN con disegno del battistrada “T” in Europa presentano la marcatura “FRT” (Free Rolling Tyre), standardizzata dall’ETRTO. Di conseguenza, i disegni del battistrada “T” non devono mai essere utilizzati su assali sterzanti o motore.

  • La marcatura FRT

Il termine FRT (Free Rolling Tyre) è definito nel Regolamento ECE n. 54, paragrafo 3.1.15. 
La scritta “FRT” riguarda i pneumatici progettati specificamente per gli assali per rimorchi (e gli assali dei veicoli a motore diversi dagli assali anteriori sterzanti e gli assali motore). Questo regolamento si applica a tutti i pneumatici nuovi utilizzati in Europa: ciò significa che i pneumatici con marcatura FRT sono omologati solo per essere montati su assali per rimorchi e non devono essere montati su altri tipi di assali. MICHELIN applica, inoltre, la marcatura FRT ai pneumatici MICHELIN Remix. Michelin declina ogni responsabilità per le conseguenze di eventuali danni o lesioni causati dall’uso di pneumatici contrario alle sue raccomandazioni. Un pneumatico 385/65 R 22.5 che presenti una marcatura FRT può essere montato sull’ultimo assale posteriore non motore di un autoveicolo.

marcature

denominazione

image005

Firefox 78+
Edge 18+
Chrome 72+
Safari 12+
Opera 71+